Alcune curiosità emerse nel corso delle ricerche:

molto spesso ai figli veniva dato il nome dei nonni. In realtà si tratta di una tradizione molto diffusa in tutta Italia.
fino al 1900 circa, quasi tutte le persone avevano due o anche tre nomi: quello in pratica utilizzato, molto spesso era il secondo
Angela Benaglia, moglie di Luigi Sirtoli , ha avuto due parti gemellari consecutivi
i gemelli Annunciata ed Alessandro, figli di Francesco Maffeo di Redona, sono nati in due giorni diversi !
Il primo infatti nacque alle 23:30 del 29 settembre 1853, il secondo alle 00:30 del 30 settembre.
Bartolomeo Sirtoli ebbe tre mogli, infatti rimase vedovo due volte: la prima di Maria Nava, poi di Santa Lupini e infine sposò Teresa Cattani, di Ossanesga
La famiglia di Felice Sirtoli e Facchinetti Teresa rischiava di diventare una squadra di calcio: ebbero otto figli maschi e una sola femmina
il figlio del capostipite Carlo Cirtoi è nato due giorni dopo la morte del padre, avvenuta il 22 settembre 1654
la data del primo raduno dei Carlòcc (23 settembre 2012) è stata scelta proprio per ricordare questo fatto
dal Brasile, Joao Sirtoli ci fa sapere che in un altro 22 settembre, quello del 1877, da Genova è salpata la nave che ha portato oltreoceano il suo avo Giuseppe Sirtoli